Alberto Lorenzini

Medico psicoterapeuta ad orientamento psicoanalitico

Da 40 anni svolgo senza interruzione la professione di medico psicoterapeuta ad orientamento psicoanalitico. Mi sono laureato in Medicina e chirurgia nel 1975 all’Università di Pisa come allievo interno della Scuola Superiore S. Anna di Pisa (110 e lode). Ho fatto la mia prima analisi personale (404 ore) dal 1972 al 1977 con Giuseppe Maffei, analista didatta dell’AIPA e ho cominciato a lavorare con i pazienti nel 1977, sotto la supervisione di Enzo Codignola. Questa supervisione durò solo un anno, perché Codignola morì. Mi rivolsi allora a Sivia Montefoschi che aveva appena pubblicato L’uno e l’altro, un libro sull’intersoggettività e la relazione psicoterapeutica, che metteva a confronto la prospettiva junghiana con diverse altre prospettive psicoanalitiche. Con lei ho ripreso analisi personale e supervisione, per un totale di oltre 500 ore. Sono diventato suo collaboratore, partecipando a (poi anche conducendo) gruppi di formazione, tenendo conferenze ecc., fondando infine una scuola insieme a lei e ad altri colleghi. Nel 1984, però, mi sono dissociato da Silvia Montefoschi e dalla sua scuola, perché, pur essendo cominciato quel movimento nel segno della relazionalità e della dialettica, il pensiero di lei e, di conseguenza, l’impronta della scuola stavano progressivamente deviando sempre più verso una concezione di tipo mistico-religiosa. Perciò detti le dimissioni. Per approfondire la mia esperienza di formazione junghiana, mi rivolsi allora a Claudio Risé, con il quale, dal 1985 al 1990 ho effettuato 50 ore di analisi didattica e 100 di supervisione sui casi clinici, oltre ad avere partecipato ed anche condotto numerosi seminari di formazione teorica e clinica presso il Circolo milanese di via Podgora. Di tutto questo iter e del numero delle ore sostenute dispongo di una documentazione scritta e firmata, dato che dovetti raccoglierla per presentarla all’ordine dei medici quando entrò in vigore la legge Ossicini per la regolamentazione della professione di psicoterapeuta. Sulla base di essa, nel 1992 ho ottenuto la legittimazione e l’iscrizione all’elenco dei medici psicoterapeuti della provincia di Pisa.

All’inizio degli anni ‘90, dopo avere anche pubblicato diversi articoli e due libri di scuola junghiana, ho sentito il bisogno di nuovi strumenti e mi sono dedicato allo studio delle relazioni oggettuali, di Karen Horney e della psicologia del Sé. Mi sono rivolto a Luigi Ruggiero, analista della Società Psicoanalitica Italiana, esperto nella Psicologia del Sé, per avere una formazione personale e clinica nella psicologia del Sé. Dopo alcuni anni di lavoro con lui sono entrato a fare parte dell’AIPSé, un’associazione di psicoanalisi del Sé che ha sede a Roma.

Dal 2000 ho seguito le attività culturali della SIPRe, cui mi sono progressivamente avvicinato, nell’idea di condividere e coltivare il mio interesse per la psicoanalisi relazionale. Attualmente sono socio della SIPRe, iscritto al centro di Roma e sono stato per sette anni (2009-2016) direttore della rivista Ricerca Psicoanalitica, edita da FrancoAngeli.

Sono anche socio dell’Associazione di psicologia umanistica SCRIPT che ha sede a Pisa e condirettore della rivista di psicologia online dall’omonimo nome “SCRIPT”.

http://www.sipreonline.it

Sono anche condirettore della rivista online Script.

E-mail: alberto.lorenzini@gmail.com

Contatto

3 + 9 =