Script Pisa - Centro di psicologia umanistica

Le sezioni della rivista:

1) L'articolo di FONDO

Rappresenta la base del numero della rivista, il contributo che pi¨ di tutti pu˛ fornire un importante stimolo alla riflessione sul lavoro psicoterapeutico, alle sue modalitÓ, alla sua efficacia, allo statuto sociale della professione, al significato di una cura che presenta caratteristiche specifiche nell'ambito delle professioni di aiuto.
Di solito Ŕ uno scritto di impostazione teorica o di profonda riflessione su un'esperienza pratica.

2) Gli STRUMENTI DEL VEDERE

Rappresenta un confronto su due o pi¨ modalitÓ di fare psicoterapia e di usare strumenti psicologici. E' l'angolo dei punti di vista, non necessariamente contrapposti, ma, a loro modo, diversi.

3) I MODI DEL FARE

╚ la sezione all'interno della quale l'artigiano terapeuta comunica le soluzioni trovate sul campo, nel corso del processo terapeutico nel suo farsi materiale rapporto di linguaggio fra due persone in una storia di vita.

4) La rubrica UN VASTO CAMPO

╚ un tentativo di descrivere (e raccontare "a piena voce") di come gli assunti fondamentali e l'uso di uno strumento di conoscenza come la psicologia possano avvicinarsi ad una realtÓ sociale ampia (la vita dei popoli e delle comunitÓ).
L'obiettivo proposto Ŕ di uscire dalla stanza della psicoterapia (e dalla tentatrice "onnipotenza da poltrona") e di dialogare con chi suda, respira polvere, tocca con mano la vita delle donne e degli uomini.

5) ARTITERAPIE, TEATROTERAPIA, METODI DI AZIONE, ATTIVITA' ESPRESSIVE

╚ la stanza dei rumori, dei movimenti, dei suoni ritmici, delle voci che cantano e dei piedi che ballano. Appartengono a questa sezione gli scritti che trattano dell'agire sovrano sulla parola e dell'arte egemone degli atti.

6) SCENEGGIATURE DELLA PSICHE

In questa parte si parla dell'immagine filmica, del suo rapporto con chi guarda, dell'aspetto fondamentale di un'esperienza emotiva che si rapporta non con persone, ma col fenomeno del cinema.

7) RECENSIONI, RIFLESSIONI SULLA SCRITTURA

╚ il momento della riflessione su una riflessione, cioŔ di un libro giÓ scritto. Vuole cogliere gli aspetti essenziali di un libro che tratti degli argomenti che sono alla base della costituzione dell'Associazione ed essere uno spazio di divulgazione della materia e di stimolo per un ulteriore approfondimento.

Nell'ambito del 2005 vorremmo trattare di altri argomenti che ci sono stati suggeriti da nuovi collaboratori ed amici che ci hanno avvicinato.
Proviamo ad elencarli come in un quaderno di appunti, un breve zibaldone che vedrÓ una vita vissuta se all'entusiasmo indispensabile ad una prima idea seguiranno la pazienza e la fatica dell'operare concreto: cultura della pace e risoluzione del conflitti, mediazione familiare, grafologia, educazione e crescita, mobbing.
Coloro che fossero a qualsiasi titolo interessati a scrivere possono contattarci via e-mail.

La rivista Ŕ diretta da Giovanni Lancellotti e Alberto Lorenzini.

Web designer: Vincenzo Buquicchio